Ti Conosco Mascherina

Il Blog



Notizia

1.....2......3......contatto......

12/08/2021 di Silvia Morghen

....o forse sarebbe meglio dire 'capolino'......
Sì, perché che succede, o che cosa dobbiamo sapere che succederà, quando, a distanza di tempo, poco o tanto non importa e dipende, il nostro strano compagno di letto che ci ha voluto scartare o si è fatto lasciare per andarsi a fare i fattacci suoi prova a riprendere il contatto o magari fa solo un (vigliacchetto) capolino di nuovo nella nostra vita ?????



Come mostra plasticamente l'immagine si tratterà senzaltramente di un qualcosa vuoto di contenuti......
E' non di meno importante, però, capire sia le diverse modalità in cui può essere messo in atto sia i momenti, le cc.dd. fasi, del rapporto con il narcisista in cui ci troviamo, per riflettere su come comportarci al meglio e riuscire, sempre al meglio, a mettere, questa come altre armi spuntate e ridicole, al di fuori del panorama della nostra vita, sentimentale o no.....

Vi lascio, quindi, alla visione di questo davvero efficace e chiaro video, dopo aver visto il quale 'sto contatto da quattro soldarelli spicci non sarà più un nostro problema....






Notizia

Se mi lasci non vale....

11/08/2021 di Silvia Morghen

'...Dentro quella valigia tutto il nostro passato non ci può stare', dice Julio Iglesias....
E per fortuna, dico io.....
Vi rendete conto di quanto 'complici' trovano in giro i narcisi ?
A che mi riferisco ?
Beh, per un narcisista patologico a lasciare deve essere sempre e solo lui, o, peggio ancora, a praticare uno o più piccoli o grandi scarti quotidiani.....
Per quella che è stata la mia esperienza, al di là di piccoli e grandi abusi o di una miriade di assurdi dispettucci quotidiani, mi è rimasta soprattutto impressa una storia, per fortuna molto breve, vissuta quando del disturbo narcisistico di personalità non ne sapevo ancora nulla, in cui sono stata io, peraltro mooooolto convinta, a lasciare : lasciarlo perdere e lasciare tutte le sue idee assurde, tutte i suoi discorsi in cui, adottando la tecnica della proiezione, diceva a me cose che in realtà lui o qualcun altro avrebbe proprio dovuto dire a lui, continuava su questa china dei sali e scendi, delle montagne russe, che io, come Tilla, non ho mai compreso, perché quella china già da sola era per me altamente distruttiva e inutile, e quindi me ne sono chiamata fuori......
ImmagineNon c'era altra scelta : io con quella roba lì non c'entravo nulla.....
Quella roba lì con l'amore non si incrociava neanche per sbaglio.....
Ora vi starete chiedendo la sua reazione ? Urca, lesa maestà, sei tu che sei stato scartato ????
Se non ricordo male, la reazione è stata come al solito, tremendamente infantile e mistificante..... Era lui la povera vittima....
Caro cocco, io a far la vittima non ci tengo e non ci ho mai tenuto, quindi, come diceva Cocciante, 'Gli lascio il posto mio....Povero diavolo...che pena mi fa...'
Ma la cosa, ancora più strana, a maggior ragione se ci ripenso adesso, che mi è tutto estremamente più chiaro, è che tantissimo tempo dopo, quando mi è capitato di ricontrarlo e di ritrovarmi a parlare della storia assurda che aveva portato avanti, ha tentato, mettendo in atto un copione che era per me veramente noioso, di farmi venire dei sensi di colpa come se fossi stata io ad essermi comportata male con lui....e con l'amore.....
Se oggi, che sono talmente oltre tutto quello che è accaduto, lo dovessi ritrovare sulla mia strada, quello che gli direi è : 'Ma allora ancora non lo hai capito che certi mezzucci, con una persona come me, che all'amore ci crede e sa che cosa sia, e che ha la verità e l'autenticità impostate sul navigatore satellitare della mente e del cuore, non solo non funzionano, facendomi ricredere su di te, ma non mi fanno neanche del male ????'.
E poi dovrei ovviamente continuare spiegandogli che mi dispiace tanto per lui, che provo una gran pena per una anima persa che non sa e probabilmente non saprà mai quanta bella roba si sta perdendo.....ma qui, indovinate ?????
Esatto : non varrebbe proprio la pena di continuare.... Perché lui, dimostrando di quanta idiozia è intriso il narcisismo patologico, vorrà vederci in questa cosa una qualche forma di adorazione nei suoi confronti anziché quello che è in realtà.....

Mi preme dire che io, nelle mie esperienze con i narcisisti, alla fine sono stata parecchio fortunata : perché quello che loro hanno fatto, a volte con un sadismo che solo a pensarci mi toglie ancora il fiato, non è mai riuscito ad intaccare il mio senso di fede e di fiducia nelle cose e nelle persone belle, la mia capacità di girare in positivo tutte le cose negative che mi sono capitate, e soprattutto di trovarmi a dire, ad un certo punto, a volte prima a volte dopo, 'No, grazie : il prodotto non mi interessa, io scendo qui.....'.
Certo, molte volte mi sono pure ritrovata a dover sottolineare 'Guarda che non è per te che io ho fatto quelle cose belle; le ho fatte perché io sono così......', con risultati ovviamente abbastanza deludenti : con un narcisista non ci si ragiona.....
Quando poi questa stessa frase ho iniziato a dirla solo e direttamente a me....magia.....dall'altra parte una persona che di ragionare aveva voglia da vendere l'ho trovata...e ho iniziato ad andare avanti...andare oltre....ad arrivare ad un fantastico scarto preventivo....
Perché oggi, con tutto il dovuto o non dovuto rispetto, io il prodotto narcisista non lo voglio proprio neanche per sbaglio in rotta di collisione con il mio orizzonte, presente o futuro.....
E ho, dalla mia, la confidenza, la tranquillità, la certezza, che se sono stata in grado di smascherarli da sola già prima che così poche cose conoscevo sul loro conto, figuriamoci ora.......

Purtroppo però non è sempre così.....
Se non è detto che tutti i narcisisti patologici siano persone violente e capaci di passare alle mani e di mettere in pericolo la nostra incolumità fisica, è invece abbastanza accertato il caso opposto : tutti gli stalker e gli ex molesti e molestanti hanno una forma abbastanza contorta e marcata di narcisismo patologico e fuori controllo.
E visto che questo, purtroppo, ha portato ad un numero di femminicidi e di drammi in famiglia con vittime anche innocenti bambini, oggi vi voglio lasciare ad un altro video di Sibilla Iacopini che affronta la difficoltà di lasciare andare definitivamente questi personaggi, a maggior ragione se si tratta di quelli inclini alla violenza fisica e con un difficile rapporto con il controllo della rabbia, perché tanto una storia così un futuro e uno di quelli belli non ce lo potremo avere neanche se persone a cui 'prudono' le mani non sono......






Notizia

Il buongiorno si vede dalla catastrofe...😱

10/08/2021 di Silvia Morghen

Non so se lo ricordate, e se è capitato anche a voi di farci caso.....
Per molti anni proprio in Estate su Canale 5 mandavano in onda film su catastrofi naturali e incidenti a vari mezzi di locomozione (aerei, navi, transatlantici giganteschi, e chi più ne aveva più ne metteva....).....
Questa scelta non è passata inosservata alla mia testolina tutta cose belle e piacevoli, soprattutto perché, si sa, in genere durante la bella stagione la sera si esce e quindi quella visione sarebbe stata (e giustamente) snobbata...e poi perché in quel periodo si potrebbe fare del sano turismo...però se mi fai pensare che mi può capitare di tutto...io magari non parto......
Lascio infine correre, perché non ho spazio qui, la riflessione sul perché tali pellicole siano state realizzate in partenza nella loro nazione di origine, cioè gli States.....perché, lo ammetto.....'gna posso fa'.....🤣🤣🤣

Quello di cui voglio parlarvi, oggi, è uno dei sistemi più micidiali per riconoscere, soprattutto tra gli amici, il narcisista di turno, che rischieremmo di portarci dietro, insieme alla carovana di belle persone che fanno parte della nostra vita, se non ci rendessimo conto di una bislacca abitudine che hanno e che si rischia sempre non solo di non cogliere, ma anche di confondere addirittura con qualcosa di buono o da persona sensibile....
Il nostro strambo personaggio, se ci parli, ed è da un po' che non vi sentite, e si parla del più o meno, e ti sente che stai bene e sei in grazia, e c'è allegria nella conversazione anche perché c'è tanta sana leggerezza.....che fa?????
Ti tira in ballo le catastrofi, i fatti brutti, magari anche non successi a lui o a lei (un amico, un conoscente, qualcheduno....meglio se non lo conosci.....o se non esiste....).



Come le pellicole sulle catastrofi, un po' ti rabbuia, ovviamente perché rosica, e un po' ti attacca addosso un vago senso di pericolo...di angoscia.....di paura....di ignoto......
Ovviamente...che ve lo dico a fare?????
Io 'sta cosa proprio non la capisco....e non vorrò capirla mai.....
Però ho voluto condividerla con voi : fateci caso......vi capita di conoscere qualcuno che fa così?????

Io intanto vi auguro una meravigliosa giornata, una meravigliosa serata, un meraviglioso tutto.....e sono contenta per voi e con voi se vi sta andando tutto per il meglio :-)




Notizia

I complimenti....questi sconosciuti 😆

09/08/2021 di Silvia Morghen

Buongiorno ragazzi,
e ben trovati.
Oggi, dopo la cerimonia di chiusura di un'Olimpiade che ha rappresentato per l'Italia un record per numero di medaglie, ma anche per le discipline e le gare da cui sono arrivate, ho voglia di condividere con voi una riflessione in punta di mascherina su un argomento che non dovrebbe mai mancare nella nostra vista e nei rapporti con gli altri.
Non sto parlando solo o unicamente dei complimenti, ma soprattutto della capacità, assolutamente preziosa e semplicemente fantastica, di saper riconoscere e gioire dei successi altrui e saperli celebrare insieme.
Lo dico, convintamente, da ex-sportiva, e lo dico, a maggior ragione, da persona che sa quanto sia, allo stesso modo, molto importante, non dimenticare mai di sapersi attribuire giusti meriti e sapersi riconoscere errori e insuccessi, o comunque cose non fatte per bene, senza aspettarsi, forse a volte un po' vigliaccamente, solo il feedback degli altri, magari a volte su cose sulle quali una nostra opinione dobbiamo avercela per forza.
ImmagineNel corso della mia vita di 'medaglie' 🏅me ne sono conquistate molte, e devo dire che ricordo molto bene, e con tanto affetto, i sacrifici e l'impegno che ci ho messo....il sapore dolce che hanno avuto tante cose conquistate con le mie forze.....e non sto parlando, ovviamente, solo in campo sportivo.....
Una cosa di cui sono molto 'orgogliona', come si direbbe dalle mie parti, è che in molti ambiti mi sono conquistata 'cose' che nessuno mi potrà mai togliere, e che magari sono importanti per me ed era quindi veramente rilevante solo per me che le ottenessi, indipendentemente da quanto ciò avrebbe potuto 'impressionare' altre persone....
Ma questo non mi stupisce affatto, visto che sono una persona con gusti un po' di nicchia, e che non ama particolarmente essere al centro delle attenzioni altrui o fare, e per forza, le cose perché tutti le fanno e a tutti piacciono....
'De gustibus non est sputazzellam', diceva Totò.....
Ad ogni modo, permettetemi però di citare qualcuno, a beneficio vostro e mio, che evidentemente di certe cose ne sapeva senz'altro più di me :
Credi in te stesso e in tutto ciò che sei.
Sappi che c’è qualcosa dentro di te che è più grande di qualsiasi ostacolo.
(Christian D. Larson)


Detto tutto questo.....ciò non toglie che sia bello riconoscere i successi degli altri e saperne gioire insieme...e soprattutto con le persone più giovani di noi o comunque inesperte in qualcosa in cui noi siamo già più avanti, il complimento, il riconoscimento, il feedback positivo, sono sempre passaggi importanti e preziosi, che non bisognerebbe sprecare o far mancare mai......
Quindi, che si tratti di noi o che si tratti di qualcuno che conosciamo o a cui vogliamo bene.....è sempre Time to celebrate secondo me.....

Tutto questo...che ve lo dico a fare...quando c'è un narcisista di mezzo acquista un sapore e una, come dire, particolarità (traduzione assurdità) che non basterebbe un altro libro per spiegarla, ma sarà sicuramente utilissimo questo video di Sibilla Iacopini, che vi invito a seguire, per poi riflettere sugli ambiti nei quali è possibile sia capitato anche a voi....






Notizia

Quello sguardo malevolo....

08/08/2021 di Silvia Morghen

...di chi, non potendo essere come te, ti vuole solo distruggere....
Il moto 'ondoso' dell'animo del narcisista si può sintetizzare così : qualcuno, uomo o donna che sia, che è profondamente inadeguato, che ti guarda invidioso e, da vero perdente, non potendo essere te, mette in moto tutte le sue armi per distruggerti.....
Spesso si è talmente esercitato in queste cose, da riuscire vincente (in realtà perdente, perso e dannato), ma la cosa più assurda di questo suo fare è il costante bisogno di mistificare tutte le situazioni per vedersi anche solo di poco 'più bravo' delle persone, sempre più belle di lui o di lei, che sceglie come bersaglio.....
ImmagineIo che ci sono passata voglio dirvi una cosa davvero importante : non vi nascondo che quello che mettono in atto sia qualcosa che può fare davvero del male, e anche a distanza di tempo, perché è solo quello il loro obiettivo....
Ma non di meno, quello che posso senz'altro assicurarvi è che quello sguardo malevolo si vede e si riconosce, e una volta capito non solo che non dipende da noi, ma che noi abbiamo il preciso dovere di non starci in mezzo, di non respirare quell'aria tossica, diventa tutto più chiaro e più facile da affrontare......
Come ci sentiremmo noi se sapessimo di non avere niente di bello, dentro, da assaporare e condividere con le altre persone ???
Esatto : ci sentiremmo vuoti e persi come queste povere anime che, forse solo per paura di affrontare la vita, con le sue sfide e con le sue sorprese, si sono rinchiusi da soli in una gabbia segreta, dove tutto è buio e vuoto, e dove l'unica cosa che li fa sentire 'bene' è il male che (credono, perché, anche se non è così, di questo si convincono) sanno procurare a chi si scelgono e gli capita a tiro.....

Quindi, ricordandovi di prestare attenzione per riuscire ad intravedere quello sguardo sadico di chi ci è di fronte non per vivere con noi e star bene, ma solo per distruggerci e farci del male, vi lascio ancora una volta alle frasi, chiare, dirette e rivelatrici, di questo nuovo video di Serena Fumaria...perché il sapere è sempre la luce che ci può illuminare il cammino....






< 1 2 3 4 56 7 8 9 >

Torna SU